Autori

Dianella Bardelli

per molti anni ha insegnato Lettere presso l’Istituto Tecnico Industriale “Aldini Valeriani” di Bologna. Ha pubblicato  la raccolta di poesie “Vado a caccia di sguardi” e i romanzi:  “Vicini ma da lontano”,  “I pesci altruisti rinascono bambini”, nel gennaio 2012  “Il Bardo psichedelico di Neal” ispirato alla vita e alla morte di Neal Cassady, l’eroe beat.

Aggiorna quotidianamente alcuni blog letterari:

poesiaprosaspontanea.wordpress.com

lascrittura.altervista.org

solohaiku.altervista.org

Scrive testi per

samgha.wordpress.com

Alessandro Nutini

"Vita da bestie"

suona la batteria nella Bandabardò, nei Crazy Mama, nei General Stratocuster and the Marshals più un’altra mezza dozzina di gruppi dai nomi impronunciabili. È appassionato di tennis e di calcio, si è laureato in Storia della Pedagogia ma ha paura dei bambini, è un convinto anticlericale. Sta imparando a nuotare tenendo la testa sott’acqua e preferisce Facebook a Twitter, perché odia dover limitare il numero dei caratteri quando vuole lamentarsi del meteo e della sveglia. Insieme a Giacomo Costa ha dato vita al blog “Le pene dell’Orso”, interpretando con successo il ruolo del simpatico plantigrado e scrivendo facezie.

Andrea Cordovani

Una vita in pista

La farfalla a rotelle” Andrea Cordovani, 46 anni, giornalista professionista, caporedattore del settimanale Autosprint per mestiere scrive di auto e competizioni; per passione racconta di pattini,

Angela Maria Fruzzetti

Non dire niente a nessuno

Angela Maria Fruzzetti, giornalista pubblicista, vive e lavora a Massa.Il 2 Giugno 2012, su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri, le è stata conferita l’onoreficenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

Scrive per il quotidiano La Nazione, è direttore del mensile La Parola al C

Beatrice De Marco

Sognando in cucina

Beatrice De Marco è Dirigente Psicologo presso l’Unità di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Universitario Sant’Andrea di Roma. Psicoterapeuta specialista in Terapia Sistemico - Familiare e Terapeuta EMDR.

Creare l’opportunità di piacevoli incontri conviviali, con delle buone ricette da gustare insieme, rappresenta per lei una delle modalità per prom

Consuelo Zatta

La speleologia per grandi e piccini

Consuelo Zatta nasce a Treviso nel 1973, dove frequenta il Liceo Artistico. Nel 2002 consegue il diploma in scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara ed è nella città del marmo che Consuelo decide di fermarsi. I suoi interessi artistici spaziano dalla scultura alla pittura, prediligendo l’illustrazione fiabesca. Ben presto inizia a collaborare con alcune piccole case editrici, dedicandosi all’illustrazione per l’infanzia e collaborando con enti pubblici e privati per la realizzazione di libri, opuscoli e locandine.

 

 

Daiana Cecconi

La cucina dei ricordi

Mi chiamo Daiana Cecconi ho 53 anni e vivo felicemente insieme alla mia famiglia "allargata". Sono nata a Campi Bisenzio nella provincia di Firenze e adesso vivo a Follonica ormai da 14 anni.
Sono stata cresciuta il maggior tempo dalle nonne e sono loro le cuoche che mi hanno trasmesso la passione per la cucina!
I numerosi pranzi e cene, hanno contribuito a tenerci tutti uniti.

Sono una donna, una mamma e una nonna.
È difficile fare andare tutti d’accordo, ma io ho la strategia giusta:
cucino tutto quello che gli piace.

Dai fornelli di casa a quelli in tv...
...Un' avventura unica...
La vita mi ha insegnato ad amare con sacrificio e mi ha riservato un bellissimo regalo:
partecipare a MasterChef ed avere la conferma di non smettere mai di sognare...

Elena Martini

 

"Libro Fiore"

Da buona RagionieraRinnegata con l’arte nel dna, dipinge sempre, ovunque può. 

Nell’Associazione Culturale Arte Invisibile insegna agli allievi Kidz, svelando loro il segreto che disegnando si impara…divertendosi! 

Per questo conduce pure laboratori in biblioteche, scuole e festival. Colorare il mondo è il suo punto fermo, lo ha appreso a fondo anche in una speciale Fabbrica delle Favole a Macerata (2007/2013). L’ultimo albo pubblicato è Come Sassi, scritto da I.C. Felline, (Fulmino Edizioni).

Enrico Norcini

Non ho tempo

Enrico Norcini è nato nel 1954 a Bibbiena (AR) in una famiglia semplice e numerosa. Seguendo gli spostamenti dovuti al lavoro del padre, falegname e guardia forestale, dall’infanzia si stabilisce a Follonica (GR).

Già da giovanissimo inizia il proprio impegno sociale e politico.Per lunghi anni funzionario di partito, ha ricoperto inoltre varie cariche pubbliche all’interno dell’amministrazione comunale di cui è stato sindaco per due legislature.

Nel 1996 decide di lasciare il mondo della politica e dà vita alla Ouverture Service Srl, azienda specializzata in information technology, formazione e comunicazione, di cui è ancora amministratore unico.

Il 25 ottobre 2008, la sua esistenza cambia a seguito di un’ischemia cerebrale. Dopo i primi e sconcertanti momenti di desolazione, attualmente Enrico vive la sua nuova vita.

Federico Pagliai

Come un filo che pende

Federico Pagliai è nato nel 1966 a La Lima, “il paese più all’om­bra di Italia”, vive tutt’ora sulla montagna pistoiese, storica zona di confi­ne e di confino dell’Appennino Tosco-Emiliano. Sce­glie una professione che gli consenta di non abbandonare la montagna natia per scendere in città: diventa infermiere e poi volontario Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.

Il suo vivere sui crinali della montagna pistoiese non è un semplice atto di resi­denza ma un percorso di vita all’ insegna della ricerca, apprezzamento e condi­visione di quei valori antichi e genuini, ritmati dal succedersi delle stagioni. Federico ascolta l’ istinto, proietta i sensi verso la vita dei montanini ed i crinali della Montagna pistoiese. Cammina. Cammina e via via su block notes, racco­glie spunti, idee, colpi di occhio, pennel­late di gente e di posti.

Così, e non potrebbe essere diversamen­te, nascono i suoi libri.Federico ha già pubblicato: I miei crinali (2008, Pacini Fazzi Editore) e Rughe da salita (2011, Biblioteca dell’Immagine).

Gianluca Cavino

Ecologia, nuovo viaggio attraverso i 4 elementi

Gianluca Cavino è laureato in Filosofia presso “La Sapienza” di Roma.È stato Vice Presidente della Commissione Servizi Sociali, Sport e Cultura della Provincia di Roma.

Da sempre si occupa di tematiche ecologiste, sociali e culturali in particolar modo nel XIII Municipio del Comune di Roma dove risiede.Nel 2007 ha pubblicato il suo primo libro di poesie dal titolo

“Mi chiamo Aria”.

Isabella Christina Felline

 

 

"Libro Fiore"

Scrittrice italosvizzera promuove i libri, la lettura e la scrittura praticamente ovunque. Oltre a rubriche ed articoli specialistici ha pubblicato per ragazzi alcune fiabe per il periodico G-Baby (San Paolo Edizioni); e gli albi activity-book Animali di versi, Questioni di ingranaggi (Uovonero Edizioni); Tipi da bicicletta, Cotto a puntino (Coccole Books) e insieme ad Elena Martini Come sassi (Fulmino Edizioni). 

Giocoliera di parole, scava nei loro suoni e le usa per realizzare pozioni magiche per osservare il mondo a tutte le età.

Letizia Lusini

“Crema con le nuvole”

è nata nel 1958 a Siena, dove ha trascorso infanzia e adolescenza. Ha frequentato l’Istituto Magistrale della sua città negli anni settanta. Si è poi dedicata al commercio, gestendo per molti anni un banco di rigatteria e libri nelle fiere e mercati antiquari, col nome di “Fortunella”. La scrittura è da sempre il suo mezzo espressivo preferito. Nel 2011 ha autopubblicato il libro “Con gli occhi di cittina”, sui suoi ricordi di infanzia nella sua città, riportando un buon numero di consensi. Con altri scritti ha poi partecipato a vari concorsi letterari, ricevendo diversi riconoscimenti. È risultata tra i dieci finalisti del Premio “Scrittore toscano dell’anno” 2013, istituito dalla Regione Toscana. È al suo secondo libro con “Crema con le nuvole”.

 

 

 

Linda Griva

La speleologia per grandi e piccini

Linda Griva, nasce a Firenze nel 1973 e cresce ascoltando e leggendo storie. Da grande le storie continuano a farle compagnia e finiscono per diventare un mestiere. Dal 1998, infatti, l’autrice si occupa di story-telling, animazione socio-culturale, animazione teatrale, video-narrazione e animazione alla lettura, collaborando con scuole, enti e associazioni.

Dal 2002 scrive articoli e interventi nel campo dell’educazione e dal 2007 pubblica libri per bambini e testi per il teatro ragazzi.

Dal 2008 è socia di una libreria frequentata da un misterioso gatto.

Marco Balestri

La speleologia per grandi e piccini

Marco Balestri, nasce a Rimini nel 1950. Si laurea a Pisa in Scienze Naturali con indirizzo antropologico. Ha partecipato a diverse campagne di scavi in Toscana e nel Lazio.
Ha inoltre collaborato con istituzioni come il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, la Soprintendenza Archeologica della Liguria, le Università di Pisa e di Firenze.
Tali collaborazioni gli hanno permesso la pubblicazione di articoli scientifici nei settori dell’antropologia e della paleontologia dei vertebrati.

La sua attività principale è, però, quella di professore presso il Liceo Classico di Livorno.

Marco Frati

La speleologia per grandi e piccini

Marco Frati nasce a Pietrasanta nel 1961. Fin da ragazzo si appassiona alla montagna, poi, nel 1974, frequenta il corso di speleologia con il Gruppo Speleologico Versiliese, attività che negli anni Settanta, grazie a nuove tecniche di progressione su sola corda, consente di fare importanti esplorazioni nelle grotte più importanti delle Apuane e d’Italia. Nel 1979 entra a far parte nel Corpo Nazionale Soccorso Speleologico e dieci anni dopo diventa Istruttore Nazionale di Speleologia della Scuola Nazionale del CAI. Dal 1992 al 1996 ricopre il ruolo di Presidente della Federazione Speleologica Toscana e gestisce il rifugio Nello Conti.

Come guida speleologica del Parco Alpi Apuane, da diversi anni collabora a progetti di didattica ambientale per le scuole, per enti e associazioni; come socio della sezione CAI di Pietrasanta gestisce attualmente il rifugio A. Puliti, dove è responsabile dei soggiorni estivi per i più giovani.

Svolge inoltre, come Guida del Parco, servizio di accompagnamento in escursioni in montagna, in Grotta e in Forra.

Marco Marando

La speleologia per grandi e piccini

Marco Marando, nasce a Livorno nel 1949 e si laurea a Pisa in Lettere con indirizzo geografico. Fin da bambino è attratto dalla piccola fauna che praticamente vive a stretto contatto con l’uomo, come formiche, insetti stecco e gechi.

A 16 anni vede per la prima volta, in una fotografia, il Lago Rosso di Tovel e la montagna entra a far parte dei suoi principali interessi. Nel 2006 pubblica il suo primo libro “Sui sentieri delle Alpi Apuane per riscoprire il cammino dell’uomo” e nel 2009, porta alle stampe “Raccontando le Apuane”, una versione per bambini, realizzata insieme a Linda Griva e Marco Balestri, con le illustrazioni di Consuelo Zatta; il libro partecipa l’anno seguente alla XXIX edizione del Premio Nazionale Alpi Apuane, conquistando il Premio Speciale della Giuria.

Margherita Guerri

Margherita Guerri “Ma il calabrone non lo sa” Sono Margherita Guerri. Sono nata in Maremma e mi sono trasferita a Pisa per studiare e per fare teatro: una laurea in comunicazione sociale, una in servizio sociale. Sono una assistente sociale e lavoro da anni con bambini ed adolescenti tenendo corsi di teatro e di arteterapia, gestione creativa del conflitto ed ascolto attivo. Sono profondamente convinta che, come dice la scrittrice Ursula Le Guin, “un adulto creativo è un bambino sopravvissuto”. Per questo lavoro con infanzia ed adolescenza, per guidare una crescita direzionata ma rispettosa delle singolarità e dei caratteri individuali, che possa andare oltre a disabilità o malattie fisiche e mentali: perché troppo spesso il limite maggiore alla nostra felicità è solamente nella nostra mente. “Il volo del Calabrone” è il mio primo libro per bambini.

Mirto Campi

Il cuore nel borgo

Mirto Campi nasce nel 1962 a Pontedera, Pisa. Vive a Pievepelago, nell’Appennino modenese. Assistente Scelto del corpo di Polizia Provinciale di Modena, si occupa di fauna e ambiente e, in particolare modo, del monitoraggio e dello studio del Lupo appenninico e della nidificazione dell’Aquila reale. Istruttore nazionale di sci alpino per il Comitato Italiano Paraolimpico; collabora con l’Unione Italiana Ciechi; insegna educazione ambientale nelle scuole elementari e medie provinciali.Ha pubblicato articoli relativi alla pesca a spinning su diverse riviste nazionali; pratica lo scialpinismo; promuove tramite conferenze e libri l’Appennino settentrionale.

I suoi libri sono:

  • Stagioni di vita (2004);
  • Storie di uomini e di animali... E storie di montagne (2006);
  • Diario, con allegato dvd (2008);
  • Il sentiero, con allegato dvd (2010) e vincitore della rassegna Appennino Cinema Festival;
  • Il confessionale (2011)

Libri che parlano di problemi di montagna; storie di uomini che hanno fatto la guerra senza medaglia finale; personaggi che hanno scelto di resistere contro l’emigrazione, cibando le loro famiglie con i prodotti derivanti da un’agricoltura povera, ma genuina.

Reza Olia

Figlie dell’Iran

Reza Olia è nato a Teheran, in Iran, il 23 dicembre 1939, dove vive e segue gli studi superiori. Nel 1959 si trasferisce in Italia per frequentare l’Accademia delle Belle Arti a Roma. L’intenzione è tornare in Patria una volta conseguito il diploma all’Accademia. Si diploma in scultura e successivamente in pittura con Fazzini e Guttuso. La vita artistica e politica lo coinvolgono fin da giovane.

Combatte prima contro il regime dello Scià e poi contro il regime di Khomeini e i suoi successori. A causa del destino del suo Paese, tuttora lavora e vive in Italia.Nel 2010 ha pubblicato “Il bronzo e l’esilio. Cinquant’anni in Italia”.

“Figlie dell’Iran” è il suo secondo libro.

Roberta Pieraccioli



"La resistenza in cucina"

fiorentina per parte di padre e maremmana per parte di madre, vive da molti anni a Massa Marittima (Grosseto) dove lavora come direttore dei Musei e della Biblioteca. Con i suoi racconti è presente in numerose antologie e ha vinto diversi concorsi letterari. Fa parte fin dall’inizio del laboratorio di scrittura narrativa curato e coordinato dalla scrittrice Paola Zannoner, un’interessante esperienza letteraria da cui ha preso origine il gruppo “Scrittori di Massa” che nel 2014 ha pubblicato con Ouverture Edizioni Ciclostorie di Maremma, raccolta di racconti ambientati nel territorio delle Colline Metallifere.

Con Ouverture Edizioni, Roberta Pieraccioli ha pubblicato nel 2014 La resistenza in cucinaRicette del tempo di guerra per resistere in tempo di crisi, un excursus storico/culinario nella Seconda Guerra Mondiale che ha riscosso un buon successo di pubblico ed è stato presentato in molti luoghi della Toscana anche con cene a base di “ricette di guerra”. 

Silvia Grassi

Ecologia, nuovo viaggio attraverso i 4 elementi

Silvia Grassi è nata a Roma e si è laureata in Filosofia alla Sapienza.

Si è dedicata all’insegnamento di Italiano e Storia nella scuola media e negli istituti superiori.Da sempre appassionata alle tematiche ambientali e culturali, collabora anche come giornalista con riviste e periodici del litorale romano.

Stelio Montomoli

Il mondo oltre i tempi confusi

Stelio Montomoli nasce a Campliglia Marittima (LI) nel 1943.Giovanissimo entra nel mondo del lavoro. Operaio siderurgico, nel 1979 è eletto segretario della Fiom-Cgil di Piombino (LI).

Dal 1991 per sette anni è segretario del Pds Piombino - Val di Cornia - Elba. Successivamente svolgerà la funzione di segretario generale dell’Autorità Portuale di Piombino per otto anni.Nel 2004 pubblica il suo primo romanzo, Di giorno e di notte, cui seguono

  • La tomba del lucumone (2006),
  • Intrigo etrusco (2007),
  • I giorni del gigante (2009),
  • Nel segno dei pesci (2009),
  • L’elemento mancante (2010),
  • Mai (2010),
  • Visione (2011)

Tiziana Morrone

Arduino e la combriccola del bosco

Mi chiamo Morrone Tiziana, ma per gli amici sono “la Titta”, sono nata nel 1979 in un paesino della Montagna Pistoiese dove vivo tutt’ ora.Questo è il mio primo libro per grandi e piccini ed è nato pensand

Valentina Santini

Chi sa fare la torta di mele trova marito

Valentina Santini nasce all’inizio degli anni Ottanta nella Maremma grossetana. Durante gli anni universitari inizia a dedicarsi alla scrittura, pubblicando un racconto in una raccolta tematica e scrivendo in un blog molto seguito e apprezzato.

Vive con il suo compagno e il suo cagnolino in Regno Unito per alcuni anni. Neo-mamma di una splendida bambina e creatrice di squisiti accessori (www.limonysal.it), attualmente vive sulla costa maremmana.

“Chi sa fare la torta di mele trova marito” è il suo primo romanzo.

Valerio Cioni

Ma il calabrone non lo sa

Sono Valerio Cioni, in arte “Vuìcs”, nato a Livorno il 29 novembre del 1972 e residente a Pisa. Fin da piccolo adoro disegnare mostri e costruire con il Lego. Mi sono diplomato nel 1997 al Centro Sperimentale di Cinematografia (Oggi Scuola Nazionale di Cinema) di Roma in cinema d’animazione e oggi lavoro come disegnatore anatomico per edizioni medico-scientifiche e come illustratore di giochi da tavolo.

Tengo corsi di disegno, pittura e artigianato presso “IMEJI - Laboratorio D’Arte” a Pisa, in via Cuppari 55, e nel tempo libero disegno, scolpisco e creo tutto quello che riesco a immaginare. Sono appassionato di giochi di ruolo e cinemaniaco convinto dell’horror e della fantascienza. Grande estimatore dello scrittore H.P.Lovecraft e del ciclo di Cthulhu e di tutto ciò che è misterioso ed esoterico.

“Il volo del Calabrone” è il primo libro per bambini (e non) che illustro.

Vincenzo Di Lazzaro

Sognando in cucina

Vincenzo Di Lazzaro è Direttore della Cattedra di Neurologia e della Scuola di Specializzazione in Neurologia dell’Università Campus Bio-Medico di Roma. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche nell’ambito delle neuroscienze.

Questa rappresenta la prima pubblicazione non scientifica che, tuttavia, è stata realizzata con lo stesso impegno che ha caratterizzato l’attività di ricerca.